Passa ai contenuti principali

"Con Scambiamente.....tra libri e gomitoli, attraverso letture ad alta voce"

"Little Free Library" , "take a book, return a book"... libro che prendi, libro che doni!
Che meravigliosa invenzione!

Sapete cos'è di preciso una Little Free Library? Io ne ho incontrate molte nel corso delle passeggiate in montagna con la mia famiglia!

Sono casette di legno artigianali che contengono libri, libri donati, libri prestati e, per questo, in continuo cambiamento.  I libri, cioè, possono essere presi e depositati lì da chiunque abbia voglia di condividere e  scambiare letture e pensieri.

Di solito la casetta è pensata  soprattutto per le persone di quartiere: per la collocazione, infatti, vengono prediletti cortili, parchi, giardini, spazi comuni di condomini.

La regola fondamentale è "LIBRO CHE PRENDI, LIBRO CHE DONI"!  Il presupposto, invece, è che tutta la comunità partecipi!

E' esattamente questo che organizzano e rendono possibile le amiche di Scambiamente.

Ho conosciuto @scambiamente  ( inutile dire che mi sono subito innamorata del nome della loro associazione!!!!) l'estate appena trascorsa, nel corso dello Yarnbombing a Cavriago che, con il gruppo di lavoro  che rappresento, @unfilocheuniscecavriago, abbiamo organizzato nel parco del Centro Culturale  Multiplo (abbiamo rivestito, con creazioni a maglia e all'interno uncinetto, cestini per il pattume e panchine) per segnare la nostra ripartenza post lockdown.

Da quell' incontro, avvenuto per caso tra ferri e gomitoli, è nata un' amicizia che ha visto intrecciarsi pagine di libri e fili di lana in un percorso che mai avremmo immaginato.

Scambiamente è un' Associazione di Promozione Culturale che svolge le sue attività a Traversetolo, un paesino nella provincia di Parma. 

Il  filo conduttore delle loro iniziative è quello di divulgare e condividere cultura, arte e letteratura attraverso l' installazione di Casette dei Libri, intorno alle quali organizzano anche 'Letture ad alta voce' e altre iniziative con lo scopo di stringere legami tra le famiglie locali.

Ho deciso così di coinvolgere il mio gruppo di uncinettine ( che amo alla follia!) per preparare una installazione 3D all' uncinetto ed installarla su una delle loro Casette! .....un filo ha , così, unito due creatività contagiose, libri e gomitoli!

Sabato pomeriggio ci siamo trovate in via de Gasperi 15, a Traversetolo, per installare la nostra creazione e suggellare, così, l' inizio di una meravigliosa amicizia !

Per l' occasione la "Little Free Library" ha ospitato dei morbidi e colorati gomitoli di lana che i condomini e le persone che abitano lì ci hanno voluto donare...saranno perfetti per le nostre installazioni future! Un gesto, il loro, che ci ha davvero molto commosso.
E' stato un pomeriggio intenso, fatto di parole, gesti, sentimenti condivisi ma soprattutto di letture ad alta voce.
Letture che hanno colto nel segno il significato del nostro incontro, che hanno fissato per sempre nella memoria di ciascuno di noi l' importanza dello scambio di idee,  pensieri, di progetti.
Letture che parlano di relazioni, perché, lo ripeto sempre e ne sono fermamente convinta, "DA SOLI NON SI VA DA NESSUNA PARTE!"



Commenti

Post popolari in questo blog

"Penso che l' autunno sia più uno stato d' animo, che una stagione"

Amo l'autunno più di ogni altra stagione: penso che le foglie che si colorano di oro, bronzo e rame, siano lo spettacolo più bello che la natura possa offrirci, insieme ai frutti che, allo stesso modo, colorano le nostre tavole! L'autunno è sempre stato, per me, la stagione dei bilanci, della riflessione, del viaggio che faccio dentro me stessa. Finita l' estate, fatta di giorni spensierati in cui decido di mettere in stand by pensieri, progetti e propositi, con l'arrivo dell' autunno riprendo in mano la mia vita, faccio un bilancio di quello che ho realizzato fino a questo momento, ed è allora che decido di "tagliare i rami secchi", se qualcosa non è andato come mi aspettavo, o di tenere e  "colorare", con nuovi colori, ciò che ho ottenuto e che mi piace...la natura in questo è una grande maestra! In autunno prendo le mie decisioni, pianto il seme di progetti futuri, mi preparo lentamente alla primavera che verrà, dopo aver attravers

L'uncinetto tunisino ... che magnifica scoperta!

 In questo periodo di quarantena, in cui abbiamo messo in standby la "normale" routine quotidiana, in cui abbiamo fatto, un po' tutti, i conti con la lentezza, ho dedicato il mio tempo a sperimentare le tecniche più diverse e, quasi per caso, ho incontrato sul web (mantenendo la distanza di sicurezza😜) l' uncinetto tunisino. Una vera e propria scoperta!!! L' uncinetto tunisino è un buon compromesso tra la lavorazione all'uncinetto tradizionale e  il lavoro a maglia, e, forse, è proprio per questo che lo adoro!

C'era una volta la scatola dei biscotti di latta...

C'era una volta la scatola dei biscotti di latta. Le nonne ci tenevano i bottoni, le spolette di cotone e tutti gli accessori per il cucito.  Ricordo ancora che da bambina amavo curiosare tra le scatole di latta di mia nonna. Quando il pomeriggio, dopo pranzo,  tutti erano a letto per la "pennichella", io andavo nella piccola saletta accanto alla cucina, aprivo l'armadio e tiravo fuori le scatole di latta.  Ce n'erano di tutte le forme e dimensioni, e tra quelle sceglievo sempre quella che conteneva   mille e più bottoni, di ogni forma e misura e di tanti colori: ce n'erano rossi, bianchi, neri, grigi, perlati, di legno, rotondi, quadrati, ovali...ma quelli che preferivo erano più simili a gioielli. Nonna li conservava con cura dopo averli tolti da abiti, camicie o cappotti che non si mettevano più e che in qualche modo o maniera avrebbe poi riciclato ( eh sì perché un tempo non si buttava nulla e le nonne sono state delle ottime insegnanti di riciclo c